Pages Navigation Menu

Approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione al 30 giugno 2009 In notevole crescita utile netto e margine operativo lordo

Approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione al 30 giugno 2009 
In notevole crescita utile netto e margine operativo lordo 
  • Ricavi a 20,6 milioni di euro, in forte crescita pari rispetto ai 14,6 milioni di euro dello stesso periodo 2008 (+41,4%).
  • L’EBITDA, a 2,8 milioni di euro, registra una crescita del 132,9% rispetto al valore di 1,2 milioni di euro nel primo semestre 2008.
  • EBIT a 2,5 milioni: +196,8% rispetto a un risultato di 1,1 milioni di euro nel corrispondente periodo 2008.
  • Notevole crescita dell’utile netto, a 1,2 milioni di euro, con un incremento del196,8%, in confronto ai 411 mila euro raggiunti nel primo semestre dello scorso anno.
  • Posizione finanziaria netta sotto controllo, a 9,3 milioni di euro, con un patrimonio netto in aumento a 11,5 milioni di euro.

Terni, 28 agosto 2009 – Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia S.p.A. – società quotata al mercato Expandi di Borsa Italiana S.p.A. – ha approvato i risultati economico-finanziari conseguiti nel 1° semestre 2009.

In questo periodo la società ha ulteriormente consolidato la propria leadership nel settore della fornitura “chiavi in mano” di impianti fotovoltaici di media e grande dimensione, avendo realizzato 13 nuovi impianti fotovoltaici industriali per una potenza installata di 8.6 MWp. Dei nuovi impianti, 8 sono stati realizzati nel secondo trimestre. La dimensione media degli impianti realizzati è aumentata in modo consistente nel corso del primo semestre 2009, raggiungendo i 664 kWp, rispetto ai 195 kWp del corrispondente periodo del 2008.
Dall’inizio della sua attività, nel 2006, gli impianti realizzati da TerniEnergia salgono quindi a 113, con una capacità cumulata di oltre 25 MWp.

Quattro degli impianti realizzati nel primo semestre del 2009, per una potenza installata complessiva di 3,7 MWp, sono di proprietà delle joint venture paritetiche con Edf Energies Nouvelles, attive nella produzione e nella vendita di energia elettrica, che al 30 giugno 2009 contano dunque su un portafoglio di 11 impianti fotovoltaici, per una capacità complessiva pari a 9,4 MW. Nel mese di giugno 2009 ha iniziato la propria attività la terza joint venture con EDF EN Italia S.p.A, Energie Srl, che ha realizzato il suo primo impianto da 820 kWp nel comune di Galatone (Lecce). La partenza della terza iniziativa comune consolida ulteriormente l’alleanza tra le due aziende, che sono già partner da tempo nelle società T.E.R.N.I. SolarEnergy, EnergiaAlternativa.

È stata inoltre conclusa la realizzazione dell’impianto fotovoltaico da 6 MWp presso la centrale termoelettrica di Montalto di Castro (Viterbo) di proprietà di Enel, per la quale TerniEnergia si è occupata della progettazione esecutiva e di alcune fasi della realizzazione. L’impianto, con un’estensione di poco inferiore ai 10 ettari, sarà il più grande in Italia e il settimo in Europa.

Dati al 30 giugno (in Euro)
30.06.2009
30.06.2008
Var
Ricavi 20.617.635
14.583.522 41,40%
Margine Operativo Lordo (EBITDA) 2.805.673
1.204.424 132,90%
Risultato Operativo (EBIT) 2.458.713
1.137.543 116,10%
Utile netto 1.219.897
411.082 196,80%
EBITDA Margin 13,60%
8,30% 65,60%
Nei primi sei mesi del 2009 TerniEnergia ha registrato ricavi netti pari a 20,618 milioni di euro, in aumento del 41,4% rispetto al primo semestre del 2008.
Il margine operativo lordo (EBITDA) è ammontato a 2,806 milioni di euro, pari al 13,6% del fatturato, con un incremento del 133% rispetto agli 1,2 milioni dei primi sei mesi del 2008 (quando l’incidenza sui ricavi era pari all’8,3%). L’EBIT registra una crescita del 116%, attestandosi a 2,459 milioni di euro, rispetto ai 1,137 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.
Il consistente incremento dei margini è il risultato della marcata crescita del business nel corso del periodo di riferimento, delle economie di scala su alcuni costi operativi variabili e dell’azione di contenimento dei costi di struttura.Notevole la crescita dell’utile netto di periodo (+196,8%), pari a 1,220 milioni di euro. L’utile ante imposte al 30 giugno 2009 è stato pari a 2 milioni di euro, rispetto ai 776 mila euro registrati al 31.03.2008.

Aumentano anche le risorse proprie della società. In seguito all’aumento di capitale del 27 febbraio 2009 sono state emesse n. 800.000 azioni ordinarie al prezzo di 1,60 euro, per un totale di 1,208 milioni di euro, di cui 880mila a titolo di sovraprezzo. Considerando anche l’utile netto di periodo, il Patrimonio Netto è dunque aumentato dai 9 milioni di fine 2008 agli attuali 11,5 milioni di euro. L’indebitamento netto al 30.06.2009 è pari a 9,3 milioni di euro.