Pages Navigation Menu

Approvati dal consiglio di amministrazione la relazione al 30.09.2008 e il piano industriale 2009-2011

  • Al 30.09.2008 riscontrati ricavi pari a 24,15 milioni di Euro, in crescita del 344% rispetto ai 5,43 milioni di Euro del corrispondente periodo 2007
  • Margine Operativo Lordo (EBITDA) pari a 2,1 milioni di Euro nei primi nove mesi dell’anno rispetto a 212,8 mila Euro al 30.09.2007
  • Al 30.09.2008 la posizione finanziaria netta è risultata positiva per Euro210mila, in sostanziale equilibrio rispetto al 31.12.2007 e in netta diminuzionerispetto al valore di giugno 2008
  • Sottoscritto un accordo con la società di gestione di fondi di investimentoForesight, per la fornitura chiavi in mano di impianti fotovoltaici per una capacità di 5 MW entro il 31 dicembre 2009
  • Approvato il piano industriale 2009-2011, che prevede nel 2009 ricavi per Euro 62 milioni, con un EBITDA pari a 5,74 milioni di Euro

Terni, 5 novembre 2008 – Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia S.p.A. – società quotata al mercato Expandi di Borsa Italiana S.p.A. – ha approvato i risultati economico-finanziari conseguiti al 30 settembre 2008, approvando inoltre il piano industriale 2009-2011.

Dati al 30 settembre (in migliaia di Euro) 2008 2007
Ricavi netti delle vendite e delle prestazioni 24.147.381 5.436.127
Margine Operativo Lordo (EBITDA) 2.100.114 212.790
Risultato operativo (EBIT) 1.999.417 119.984
Risultato del periodo 881.359 (33.822)

Nel periodo chiuso al settembre 2008, la società ha raggiunto importanti traguardi consolidando la propria leadership nazionale nel settore della realizzazione di impianti fotovoltaici di media e grande dimensione, con 37 impianti complessivi per una potenza totale di 9,3 MWp. Nello stesso periodo del 2007, TerniEnergia aveva realizzato 27 impianti per 0,9 MWp.

In particolare, nel mese di settembre, è stato sottoscritto un accordo quadro tra TerniEnergia e la società inglese di gestione di Fondi di Investimento Foresight, per la fornitura chiavi in mano di impianti fotovoltaici da realizzarsi in Italia, per una capacità globale di 5 MW entro il 31 dicembre 2009. L’accordo è parte di un progetto di più ampio respiro da parte di Foresight, che prevede nei prossimi tre anni di investire nella realizzazione di impianti fotovoltaici per 150/200 MW in Italia e nel bacino del Mediterraneo. Tali investimenti dovrebbero ulteriormente coinvolgere TerniEnergia a pari condizioni.

Principali risultati al 30.09.2008

Nei primi nove mesi del 2008, i ricavi generati da TerniEnergia sono stati pari a € 24,15 milioni, in aumento del 344% rispetto ai € 5,43 milioni dello stesso periodo del 2007, grazie al rilevante incremento nei volumi di attività. Rispetto al precedente periodo, oltre alla variazione della potenza installata (+916%) si è registrato un sensibile aumento della dimensione media degli impianti, passata da 34 kWp nel 2007 a 251 kWp nel 2008. Questi fattori hanno contribuito alla crescita del risultato operativo anche in relazione alle economie di scala realizzate.

Il margine operativo lordo (EBITDA) registrato e’ stato di € 2,1 milioni, pari all’8,7% del fatturato. Al 30 settembre 2007 l’EBITDA era stato di € 0,213 milioni, con un’incidenza sui ricavi pari al 3,9%. A seguito dello stanziamento di ammortamenti netti ed accantonamenti per € 101 mila, il risultato operativo (EBIT) risulta positivo per € 1,9 milioni, con un’incidenza sui ricavi pari all’8,3%. L’utile ante imposte è pari a € 1,46 milioni, in seguito all’impatto di oneri finanziari pari a € 186 mila e a una quota negativa di risultato delle joint
venture pari a € 355 mila.

L’utile netto al 30.09.2008 è pari ad € 881.359.

Nei primi nove mesi del 2008, il capitale circolante netto ha subito una notevole crescita rispetto al valore registrato a fine 2007, soprattutto a causa del rilevante incremento dei crediti commerciali che ha fatto seguito all’aumento dei volumi di attività della società.

La posizione finanziaria netta, pari al 30.09.2008 a € 210 mila, è risultata pressoché invariata rispetto a dicembre 2007 ed è in netta diminuzione rispetto al valore di giugno 2008 (negativo per € 6,33 milioni),
beneficiando anche degli effetti positivi dell’aumento di capitale al servizio dell’Offerta Pubblica di Sottoscrizione.

Piano industriale 2009-2011

Il Consiglio di amministrazione di TerniEnergia ha inoltre approvato il piano industriale 2009-2011, le cui linee guida sono in sintesi:

  • crescente specializzazione nella realizzazione di grandi impianti fotovoltaici;
  • conclusione di accordi di partnership con primari gruppi industriali;
  • consolidamento di rapporti industriali già esistenti.

Il piano prevede:

  • l’installazione nel 2009 di impianti per una capacità complessiva di circa 22 MW (+100% rispetto al 2008), dei quali 10 MW rivenienti dalle joint venture T.E.R.N.I. SolarEnergy e EnergiaAlternativa;
  • una crescita media annua della produzione pari a circa il 30% per i due anni successivi (2010 e 2011), in linea con la crescita attesa del mercato;
  • una crescita media annua dei ricavi del 54,4%, con aspettative di raggiungere ricavi per 125,2 milioni di Euro e un EBITDA pari a 11,8 milioni di Euro al termine dell’arco di periodo nel 2011.

Il piano industriale sarà illustrato in dettaglio, tra l’altro, durante la conferenza sul fotovoltaico organizzata da TerniEnergia presso la sede della Borsa Italiana, a Milano, il 20 novembre prossimo.

Comunicato_Stampa_05_11_2008