Pages Navigation Menu

TerniEnergia approva il piano strategico 2010-2012

Pipeline di progetti: target di oltre 150 MWp di capacità installata nel triennio 2010-2012

  • Avvio di nuove joint venture finalizzate all’attività di power generation
  • Potenziamento delle attività di EPC
  • Valore della produzione target 2012: 92 milioni di Euro (CAGR +21%)
  • EBITDA target 2012: 14 milioni di Euro (CAGR +19%)
  • Il CDA proporrà la distribuzione di un dividendo 2009 con un pay-out ratio compreso tra il 40% e il 45%

Terni, 30 Novembre 2009

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia S.p.A., società quotata sull’MTA di Borsa Italiana, attiva nel settore delle energie rinnovabili, ha approvato il piano strategico 2010-2012.

Stefano Neri, Presidente e Amministratore Delegato di TerniEnergia, ha dichiarato:

”TerniEnergia, a soli tre anni dall’inizio delle attività operative, si posiziona nel settore delle energie rinnovabili, e del fotovoltaico in particolare, con 35,2 MWp di capacità installata ed un portafoglio di N.122 impianti già realizzati. La nostra pipeline di progetti prevede l’installazione nel prossimo triennio di una capacità superiore a 150 MWp in parte realizzati attraverso joint-venture con partner industriali finalizzate alla produzione di energia. Il potenziamento della power generation permetterà di ampliare la visibilità sullo sviluppo del business limitando il profilo di rischio. Non escludiamo in futuro un trasferimento di una parte degli impianti realizzati grazie anche al supporto di partner finanziari. Risultati operativi e solidità finanziaria garantiranno la sostenibilità del nostro piano.”

Linee strategiche

Con l’obiettivo di rafforzare il posizionamento competitivo, sia nel segmento EPC che nella produzione di energia, la Società ha definito le seguenti linee guida per il triennio 2010-2012:

  • Espansione delle Joint Venture per l’installazione entro il 2012 di una capacità cumulata pari a 100 MWp;
  • Avvio di nuove partnership finanziarie finalizzate alla costruzione e al trasferimento di impianti; Diversificazione nell’attività di trading di energia da fonte fotovoltaica a partire dal 2011;
  • Potenziamento delle attività di EPC conto terzi (con e senza la fornitura diretta di pannelli) per una capacità installata nel triennio oltre 70 MWp;
  • Valorizzazione dell’attività di gestione e controllo degli impianti realizzati, attività caratterizza da elevati margini e ritorni stabili;
  • Potenziamento delle attività di scouting tecnologico finalizzate all’ottimizzazione della realizzazione e della gestione di impianti fotovoltaici;
  • Acquisizioni in Italia e all’estero di partecipazioni in società che possano rafforzare l’operatività industriale anche mediante lo scambio di azioni proprie.

Target economico-finanziari

I principali obiettivi economici e finanziari del Gruppo prevedono, nell’arco del prossimo triennio, un aumento dei ricavi ed una crescita dei principali indicatori di redditività operativa grazie al crescente know how acquisito che garantisce un controllo diretto del processo produttivo e l’ottimizzazione dei tempi per la realizzazione degli impianti. TerniEnergia prevede lo sviluppo di una pipeline di progetti strategici che punta al raggiungimento nel 2012 di un Valore della Produzione pari a 92 milioni di euro con un CAGR 2010-2012 stimato del 21% e la crescita dell’EBITDA nel 2012 a 14 milioni di euro con un CAGR 2010-2012 pari al 19% (EBITDA margin 15%). Gli investimenti saranno pari complessivamente nel triennio a 18 milioni di euro e concentrati prevalentemente sullo sviluppo di impianti fotovoltaici di proprietà attraverso JV paritetiche.

Politica di dividendi

Grazie agli ottimi risultati raggiunti, il Consiglio di Amministrazione proporrà la distribuzione del Dividendo con un payout ratio compreso tra il 40 e il 45%

Comunicato_30_11_09