Pages Navigation Menu

TerniEnergia entra nel settore dell’energy saving

Sottoscritto contratto preliminare per l’acquisizione del 70% di EFI Technology ESCO S.r.l. del Gruppo ICQ

  • EFI è attiva nel settore dell’efficienza energetica in cicli industriali e nell’illuminazione pubblica e privata attraverso servizi di ESCO
  • Closing, subordinato alla due diligence contabile e fiscale, previsto entro il 15 settembre 2011
  • Prevista opzione di acquisto della restante quota del 30% da parte di TerniEnergia da esercitarsi a partire dal 1° luglio 2012

TerniEnergia S.p.A., società attiva nel settore dell’energia da fonti rinnovabili quotata sul segmento Star di Borsa Italiana, ha sottoscritto con ICQ Holding S.p.A., capofila del Gruppo ICQ di Roma, specializzato nella produzione di energia da fonti rinnovabili (eolica, idroelettrica, biomassa e gas da rifiuti), un contratto preliminare di acquisizione di una partecipazione pari al 70% del capitale sociale di EFI Technology ESCO S.r.l. al prezzo di Euro 0,91 milioni, che sarà pagato per cassa in tre tranche di pari importo di cui l’ultima a 180 giorni dal contratto definitivo.
EFI Technology ESCO è attiva, direttamente e attraverso proprie partecipate, nel settore dell’efficienza energetica per il recupero di energia elettrica in molteplici cicli industriali (vetrerie, cementifici, impianti siderurgici) e nella realizzazione di interventi nell’illuminazione pubblica e privata, attraverso l’offerta di servizi Energy Service Company (ESCO).
Nel settore dell’efficienza energetica, EFI ha realizzato, tra gli altri, interventi di risparmio energetico di illuminazione interna, secondo il sistema ESCO, negli Aeroporti SEA di Milano Linate e Milano Malpensa per l’allestimento di oltre 100.000 punti luce oltre a sistemi di illuminazione pubblica in diversi Comuni italiani.
EFI, a sua volta, detiene:

  1. ICQ Energetica S.r.l., società detenuta al 100% e dedicata alla promozione di sistemi per la produzione di energia elettrica, anche in cogenerazione, con caldaie ad olio diatermico alimentate con biomasse e/o rifiuti o con caldaie a recupero di fumi a bassa entalpia prodotti da cementifici, vetrerie, acciaierie, ecc., associati con moduli ORC (Organic Rankine Cycle).
  2. una quota pari al 50% del capitale sociale di Esco Glass S.r.l., titolare di un impianto di recupero energetico dal calore dei fumi industriali della potenza di 2,25 MW in esercizio nella provincia di Foggia;
  3. una quota del 39% del fondo consortile del Consorzio RE, partecipato da Ascopiave.

Il contratto preliminare è subordinato all’esito positivo della due diligence contabile e fiscale che TerniEnergia eseguirà su EFI e le sue controllate. In caso di esito positivo della due diligence, il contratto definitivo sarà stipulato entro il 15 settembre 2011.
Il contratto preliminare prevede il diritto per TerniEnergia di esercitare un’opzione di acquisto della quota residua del 30% del capitale sociale di EFI a partire dal 1° luglio 2012 fino al 30° giorno successivo alla data di approvazione del bilancio di esercizio di EFI, chiuso al 31 dicembre 2013.
In caso di mancato esercizio dell’Opzione Call, il contratto preliminare prevede il diritto per ICQ Holding S.p.A. di esercitare un’opzione di vendita della quota residua del 30% del capitale sociale di EFI a partire dal 31° giorno successivo alla data di approvazione del bilancio di esercizio di EFI, chiuso al 31 dicembre 2013 e fino al 31 luglio 2014.
Il prezzo per la cessione del 100% del capitale sociale di EFI e indirettamente delle sue controllate e partecipate, è costituito da due componenti:
a) la componente “fissa”  pari a Euro 1,3 milioni. La componente fissa del prezzo è stata concordata dalle parti tenuto conto del valore della posizione finanziaria netta negativa aggregata delle società oggetto di acquisizione alla data della stipula del contratto preliminare, pari a circa Euro 7,7 milioni, e del conseguente rapporto Enterprise Value/EBITDA 2011, pari a 5,6 x.
b) la componente variabile, che potrà raggiungere un ammontare massimo di Euro 6 milioni e sarà calcolata sulla base dello sviluppo di una o più iniziative in capo ad EFI, ad eccezione di quelle direttamente ed esclusivamente promosse da TerniEnergia, le quali siano contrattualmente formalizzate dopo la sottoscrizione del contratto preliminare ed entro il 31 dicembre 2013 e che presentino caratteristiche di redditività.
L’Amministratore Delegato di ICQ Holding S.p.A., Ing. Luigi De Simone, ha così dichiarato:
L’operazione portata a termine con TerniEnergia ci consente di cogliere obiettivi più prestigiosi rispetto a quelli sino ad oggi raggiunti, per valorizzare compiutamente gli accordi commerciali relativi alle tecnologie e il know-how acquisito nel settore dell’efficienza energetica, pur mantenendo la nostra attività core nel settore della produzione energetica da fonti rinnovabili”.
Il Presidente ed Amministratore Delegato di TerniEnergia, prof. Stefano Neri, ha così commentato:
Con l’acquisizione viene attuata, in anticipo rispetto alle previsioni, una delle nuove linee strategiche contenute nel piano industriale di TerniEnergia, aggiungendo ai settori di attività quello dell’efficienza energetica, in particolare nell’industria. La partnership con il gruppo ICQ, che ha introdotto importanti innovazioni con alcune applicazioni tecnologiche nell’energy saving, ci consente di crescere in tempi rapidi in questo settore che consideriamo in forte espansione”.
TerniEnergia è stata assistita da EnVent, in qualità di advisor finanziario dell’operazione.

Comunicato_27_05_11