Pages Navigation Menu

TerniEnergia partecipa al Solarexpo 2011 di Verona (4-6 Maggio)

TerniEnergia partecipa al Solarexpo 2011 di Verona (4-6 Maggio)

·                    Il primo system integrator italiano incontra il mercato fotovoltaico al padiglione 5 stand A 7.1
·                    In mostra nuovi prodotti e servizi per la protezione e la sicurezza degli impianti
 

TerniEnergia, società attiva nel settore dell’energia da fonti rinnovabili quotata sul segmento Star di Borsa Italiana, sarà presente alla dodicesima edizione di Solarexpo (Verona, 4 – 6 maggio 2011), la mostra e convegno internazionale su energie rinnovabili e generazione distribuita, con uno spazio al padiglione 5 stand A 7.1 dedicato agli operatori del settore.
In occasione dell’evento internazionale sulle energie rinnovabili la Società presenterà i risultati industriali e finanziari raggiunti, i piani strategici che prevedono l’evoluzione del business in direzione dell’energy saving e del mini-idro e nuovi prodotti e servizi per la protezione e la sicurezza degli impianti destinati al mercato del fotovoltaico.
 
TerniEnergia: primo system integrator italiano
Prima in Italia, nona in Europa, 12esima nel mondo. In poco tempo TerniEnergia ha scalato le classifiche del fotovoltaico, “rime­diando” di fatto a un’anomalia tutta italiana: il mercato solare tricolore è il secondo al mondo, ma tra la top ten delle aziende specializzate in questo settore e operanti nel nostro Paese ci sono soltanto tre italiane. A dirlo sono le statistiche 2010 del centro studi gallese Ims Research. La classifica mondiale riferita all’anno scorso per potenza installata (supe­riore a 10 KW) vede al primo posto la tedesca Belectric con oltre 300 MWp di installato nel solo anno solare 2010, tallonata dalla connazionale Juwi, dalla statunitense SunPower e dalla francese EDF-EN. La prima italiana è, come det­to, TerniEnergia, che ha conquistato il 12esimo posto tra altre due tedesche, JP Joule e Relatio PV.
Ims Research, che analizza i dati di circa 500 società del settore fotovoltaico, for­nisce ad ogni modo il quadro di un mer­cato mondiale molto frammentato in cui i primi 30 gruppi detengono complessiva­mente una quota del 22 per cento.
I numeri di un successo
I piani strategici della Società intendono proseguire il percorso di crescita intrapreso e rafforzare la diversificazione del business, orientandosi sempre più verso la Power Generation che ha nel tempo acquisito un peso crescente all’interno del Gruppo.
Il numero complessivo di impianti costruiti da TerniEnergia dall’inizio dell’attività al 31 Marzo 2011 è pari a 222 per una potenza cumulata pari a 135,4 MWp, di cui 2,5 MWp destinati a rimanere di totale proprietà della Società e 57,9 MWp destinati alle joint venture per l’attività di Power Generation.
TerniEnergia ha completato nel primo trimestre 2011 la costruzione di 18 nuovi impianti fotovoltaici di taglia industriale, per una potenza complessiva installata pari a 18,2 MWp. In particolare 2,5 MWp sono realizzati in “full equity” e destinati a rimanere di piena proprietà della Società, 8,6 MWp sono destinati alle joint venture paritetiche per l’attività di Power Generation, mentre i restanti 7,1 MWp sono realizzati per conto di clienti terzi.
 
Una nuova proposta al mercato: il build, operate and transfer (BOT)
 A Solarexpo TerniEnergia proporrà al mercato italiano un portafoglio di impianti in vendita. Tra le linee strategiche della Società figura, infatti, l’ottimizzazione dell’attività di EPC attraverso la vendita sul mercato di centrali fotovoltaiche di grandi dimensioni dopo la messa in esercizio, secondo il modello BOT (build, operate and transfer).
 
Servizi innovativi nel settore della sicurezza
TerniEnergia presenta a Solarexpo una serie di servizi innovativi ricolti alla protezione, sicurezza e prevenzione dei furti di moduli, pannelli e apparati tecnologici all’interno di grandi parchi fotovoltaici.
Il Gruppo ha conquistato una quota sempre più rilevante di mercato nel settore delle installazioni “chiavi-in-mano” e dei servizi di Operation & Maintenance. Centinaia di impianti fotovoltaici di taglia industriale, dislocati in ogni parte d’Italia, sono tele controllati dalle strutture tecniche del Gruppo.
TerniGreen, altra società del Gruppo T.E.R.N.I. Research, venendo incontro a una specifica esigenza del mercato, ha sviluppato e brevettato sistemi di anti-manomissione di moduli fotovoltaici e cavi in rame (TRSecurePV) e sistemi di controllo perimetrale dei confini dei parchi solari, mediante video-analisi locale (TRvideoanalysis) ed ha implementato una Centrale operativa di tele vigilanza e monitoraggio tecnologico di siti remoti (iGreenPatrol).
 
TRsecurePV
TRSecurePV è un sensore antirimozione, appositamente concepito per centrali fotovoltaiche, che consente di implementare un allarme unico per la sua praticità ed efficacia in impianti di taglia media e industriale, pur conservando le caratteristiche di semplicità ed economicità. Le uscite a relè possono pilotare qualunque avvisatore disponibile sul mercato, ad esempio una comune sirena, un combinatore o un sistema Gsm/Gprs che invia un Sms in caso di manomissione dell’impianto.
 
TRvideoanalysisPV
Sistema di video analisi con telecamere IP per la sorveglianza remota degli impianti fotovoltaici. Il sistema di videosorveglianze è stato concepito per: prevenire fatti criminosi (azione di deterrenza grazie alla presenza di telecamere); sorvegliare in presa diretta zone ad elevata criticità; favorire la repressione dei fatti criminosi avvenuti nelle zone controllate dalle telecamere; ottimizzare i costi derivanti da delega a strutture esterne del servizio di sicurezza e vigilanza. TRVideoanalysisPV offre, attraverso, un innovativo sistema di video analisi di qualità una soluzione efficacissima per rilevare intrusioni anche in condizioni ambientali proibitive, con pochissimi falsi allarmi e prestazioni inarrivabili attraverso i sensori tradizionali in ambienti complessi.
 
iGreenPatrol
Centrale operativa di tele vigilanza e monitoraggio tecnologico di siti remoti. L’elevato numero di impianti da monitorare e le sempre più pressanti esigenze di prevenzione di furti e danneggiamenti, hanno fatto nascere l’esigenza industriale di monitorare e gestire tutti gli apparati tecnologici di impianto, la televigilanza e la videosorveglianza installata, tramite una Centrale Operativa, presidiata 24 ore su 24 da Guardie Giurate, capace di registrare in sicurezza, interpretare e gestire in modo automatico e/o tramite operatore, tutti i segnali provenienti dai siti remoti. L’obiettivo è quello di rendere più efficaci tutti i sistemi di controllo provenienti dal campo remoto, per attivare immediatamente gli interventi tecnici e anticrimine. Attraverso il controllo a distanza di beni mobili e immobili (a partire dagli impianti fotovoltaici), gli abbonati potranno usufruire delle apparecchiature tecnologicamente avanzate della Centrale Operativa per ottenere l’intervento tempestivo delle Forze di Polizia (Carabinieri e Polizia) impiegate nel controllo del territorio per la prevenzione e repressione dei reati e/o delle Guardie Giurate di Istituti di Vigilanza locali convenzionati. Il servizio sarà garantito nelle modalità previste dalla legge, sulla base di specifiche intese e previa verifica ed attualità del pericolo riscontrato.