Pages Navigation Menu

TerniEnergia perfeziona l’acquisizione di due rami d’azienda e allaccia alla rete due nuovi impianti fotovoltaici per la potenza complessiva di 2 MW

TerniEnergia, società attiva nel settore delle energie rinnovabili, ha perfezionato l’acquisizione di due rami d’azienda dalla società Vittoria S.r.l., con sede a Lecce, a seguito dell’allacciamento alla rete dei 2 nuovi impianti fotovoltaici di taglia industriale con potenza complessiva pari a 2MW.
TerniEnergia aveva rilevato nello scorso mese di marzo i progetti e le autorizzazioni amministrative relative ai 2 impianti fotovoltaici, oltre ad assumere per i prossimi 25 anni il diritto di superficie su un terreno di circa 8 ettari, sito nel Comune di Torchiarolo (BR).

Il contratto prevedeva il pagamento del secondo ramo d’azienda successivamente all’allacciamento alla rete, con un numero di azioni determinato in base alla media delle chiusure dei cinque giorni di Borsa precedenti al trasferimento delle azioni. Il versamento del corrispettivo è avvenuto in data odierna con il trasferimento alla società Vittoria S.r.l. di 132.548 azioni proprie di TerniEnergia, cui è stato attribuito il valore unitario di Euro 3,395, per un totale di Euro 450.000. Il corrispettivo per l’acquisizione del primo ramo d’azienda, tramite scambio di azioni per un valore pari a Euro 450.000, era già stato versato alla sottoscrizione dell’accordo.
Il Presidente e Amministratore Delegato di TerniEnergia, Avv. Stefano Neri, ha così commentato: “Con la chiusura di questa operazione incrementiamo in maniera significativa i nostri risultati industriali, rafforziamo l’attività di power generation e consolidiamo la nostra posizione di preminenza nel mercato nazionale. I due impianti fotovoltaici, realizzati per conto delle joint venture paritetiche Infocaciucci Srl e Saim Energy 2 Srl a seguito dell’acquisizione dei progetti, delle autorizzazioni amministrative e del diritto di superficie sui terreni, sono stati completati con notevole rapidità da TerniEnergia anche grazie alle autorizzazioni STMD di cui erano corredati, che ne hanno permesso il rapido allacciamento alla rete”.

Comunicato_28_07_10

Leave a Comment