Pages Navigation Menu

Utile 2010 in forte crescita a Euro 9,0 milioni (+142% rispetto al 2009)

TERNIENERGIA: Utile 2010 in forte crescita a Euro 9,0 milioni (+142% rispetto al 2009) .

Proposto dividendo di Euro 0,19 per azione
  • Ricavi pari a Euro 100 milioni: +113% rispetto al 31 dicembre 2009
  • EBITDA pari a Euro 14,6 milioni: +100% rispetto al 31 dicembre 2009
  • EBIT pari a Euro 13,8 milioni: +97% rispetto al 31 dicembre 2009
Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, società attiva nel campo dell’energia da fonti rinnovabili quotata sul segmento Star di Borsa Italiana, ha approvato in data odierna il progetto di bilancio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2010.
Stefano Neri, Presidente e Amministratore Delegato di TerniEnergia, ha così commentato:
“L’esercizio 2010 è stato caratterizzato da una crescita del business aziendale che ha raddoppiato le dimensioni del Gruppo, come espresso da tutti gli indicatori economico-finanziari e produttivi. Alla luce degli ottimi risultati conseguiti, il Gruppo proseguirà nel 2011 il processo di focalizzazione sulla power generation e perseguirà le direttive strategiche indicate nel piano industriale 2011-2013. Anche per quest’anno proporremo all’Assemblea la distribuzione del dividendo con un pay-out ratio del 40,8%”.
RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2010
Ricavi netti ammontano a Euro 99,9 milioni con un incremento del 113% rispetto al 31/12/2009. La rilevante crescita e’ attribuibile all’ottimo andamento della gestione operativa. Il Gruppo ha consolidato la propria leadership nel segmento EPC per la fornitura “chiavi in mano” di impianti fotovoltaici di media e grande dimensione, realizzando 76 nuovi impianti, per una potenza di 77,2 MWp, più che raddoppiata rispetto alla potenza installata nel 2009 (27,2 MWp).
In particolare, 46 parchi fotovoltaici sono stati realizzati per Conto Terzi “chiavi in mano” (con fornitura di pannelli e inverter), per una capacità di 47,7 MWp mentre i restanti 30 impianti sono stati realizzati per le joint venture per una capacità complessiva di 29,5 MWp per l’attività di Power Generation.
Il margine operativo lordo (EBITDA), pari a Euro 14,6 milioni, registra un incremento del 100%. La variazione positiva dell’EBITDA è da ricondurre sia ai crescenti volumi di potenza installata, sia all’ottimizzazione dei processi aziendali e alle relative economie di scala.
Il risultato operativo (EBIT) è pari ad Euro 13,8 milioni (Euro 7,0 milioni al 31/12/2009), dopo ammortamenti ed accantonamenti per Euro 0,9 milioni. La redditività operativa (R.O.I.) è in decisa crescita e si attesta al 53,2% rispetto al 45,2% dell’esercizio precedente.
L’utile netto di periodo ammonta ad Euro 9,0 milioni, con un incremento di Euro 5,3 milioni rispetto al 2009 (+142,2%). In crescita anche la redditività del capitale (R.O.E.) che si attesta al 42,8% rispetto al 39% dell’esercizio precedente.
La Posizione Finanziaria Netta è pari a Euro 5,7 milioni. Sebbene in crescita rispetto al 31 dicembre 2009, la PFN rimane molto limitata rispetto al volume di installazioni effettuate nel 2010. Il gearing ratio (PFN/Patrimonio Netto) si è ridotto al 19,1% dal 20,1%.
Gli investimenti effettuati sono pari a Euro 10,5 milioni, di cui Euro 5,6 milioni dedicati a partecipazioni in JV, Euro 2,5 milioni all’acquisizione di concessioni per la realizzazione di impianti fotovoltaici, Euro 1,0 milioni ad acquisizione di diritti di superficie, Euro 0,6 milioni ad acquisizioni di terreni e i restanti Euro 0,8 milioni ad acquisto di attrezzature e materiali per attività operativa, funzionali all’incremento della capacità produttiva e delle dotazioni hardware.
Il Consiglio di Amministrazione proporrà all’Assemblea dei soci la distribuzione di un dividendo lordo unitario pari a Euro 0,19 per azione corrispondente ad un pay out ratio pari a 40,8%. Il dividendo sarà posto in pagamento in data 12 maggio 2011 con stacco della cedola N.2 in data 9 maggio 2011.
 
RISULTATI INDUSTRIALI AL 31 DICEMBRE 2010
 
Al 31 Dicembre 2010 il Gruppo ha realizzato n. 204 impianti fotovoltaici per una potenza installata complessiva pari a circa 117,2 MWp, di cui 49,3 MWp, realizzati per le joint venture per l’attività di Power Generation.
Riguardo all’attività di produzione di energia elettrica da fonte solare, le 11 joint venture paritetiche erano proprietarie al 31 dicembre 2010 di un portafoglio di 50 impianti fotovoltaici, per una potenza complessiva di 49,3 MWp.
La produzione degli impianti, alcuni dei quali entrati in esercizio nel corso del periodo, è stata pari a 24 Milioni di kWh. Per il 2011, gli impianti realizzati garantiranno una produzione di oltre 40 milioni di kWh ai quali si aggiungerà la produzione degli impianti in corso di realizzazione.
 
RISULTATI TERNIENERGIA S.P.A. AL 31 DICEMBRE 2010
ricavi netti si sono attestati a Euro 126,6 milioni (Euro 55,7 milioni al 31/12/2009, +127,3%).
Il margine operativo lordo (EBITDA) è pari a Euro 20,9 milioni (Euro 10,1 milioni al 31/12/2009, +106,4%).
Il risultato operativo (EBIT) è pari a Euro 20,4 milioni (Euro 9,8 milioni al 31/12/2009, +108%).
Il risultato netto è stato pari a Euro 12,8 milioni (Euro 6,2 milioni al 31/12/2009, +106,8%).
 
AZIONI PROPRIE
Al 31 dicembre 2010 le azioni proprie in portafoglio erano pari a N. 281.101 azioni ordinarie, corrispondenti all’1,01% del capitale sociale, iscritte ad un valore medio unitario pari a 1,718 Euro.
FATTI DI RILIEVO SUCCESSIVI ALLA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO
8 Febbraio 2011 – Il Gruppo ha perfezionato l’acquisizione della Società Agricola Fotosolara Oristano S.r.l.. Tale acquisizione è finalizzata allo sviluppo di un nuovo impianto fotovoltaico di taglia industriale su serra in Sardegna, per una potenza installata complessiva pari a circa 1 MWp, già cantierabile. Il costo complessivo dell’operazione è stato pari a Euro 0,25 Milioni interamente finanziati per cassa.
 
28 Febbraio 2011 – Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il nuovo piano industriale per il triennio 2011-2013, presentato alla comunità finanziaria nella giornata di lunedì 28 Febbraio, presso il Four Seasons Hotel di Milano. I nuovi target economico-finanziari e produttivi (320 MWp nel triennio) incrementano in maniera esponenziale gli obiettivi dichiarati nel precedente piano industriale 2010-2012, pubblicato nel novembre 2009 e già superato nel corso del 2010.
 
7 marzo 2011 – E’ stata perfezionata l’acquisizione della società T.E.C.I. Costruzioni e Ingegneria S.r.l. con sede in Gioia del Colle (BA). L’acquisizione è finalizzata alla realizzazione di 6 impianti fotovoltaici di taglia industriale in Puglia, per una potenza installata complessiva pari a 4,92 MWp, già autorizzati e immediatamente cantierabili. Il prezzo concordato per l’acquisizione del 100% delle società è stato pari a Euro 1,18 Milioni interamente finanziati per cassa.
 
EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
 
Il Gruppo, nel corso del 2011, continuerà a consolidare l’attività di EPC e rafforzare l’attività di produzione di energia da fonte solare, svolta attraverso joint venture e impianti interamente di proprietà (Full Equity). Inoltre, la Società intende sviluppare in maniera significativa anche gli altri business complementari all’attività caratteristica, in particolare l’esercizio e la manutenzione degli impianti. Tale attività viene svolta sia sugli impianti di proprietà che sugli impianti di clienti terzi.
A seguito del Decreto Legislativo del 3 marzo 2011, recante attuazione della direttiva 2009/28/CE del parlamento europeo e del consiglio del 23 aprile 2009 sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, la Società ritiene che la riduzione della tariffa incentivante sarà allineata alla diminuzione dei costi necessari alla realizzazione di nuovi impianti.
In un quadro normativo di incertezza e nell’ipotesi di riduzione della tariffa incentivante, la Società svilupperà le proprie attività in linea con gli obiettivi economico finanziari del piano industriale, anche attraverso il potenziamento dell’attività di Power Generation.
 
ALTRE DELIBERE DEL CDA
 
Il Consiglio di Amministrazione ai sensi dello Statuto ha trasferito la sede sociale dal Comune di Terni al Comune di Narni (TR), in località Nera Montoro, all’interno del sito produttivo Nuova Terni Industrie Chimiche. Il Consiglio di Amministrazione ha approvato la Relazione sul governo societario e gli assetti proprietari, predisposta ai sensi dell’articolo 123 bis del TUF. Il Consiglio ha inoltre convocato l’assemblea ordinaria degli Azionisti per deliberare in ordine all’approvazione del bilancio al 31.12.2010, la distribuzione dei dividendi e l’adeguamento dei compensi alla società di revisione Pricewaterhouse Coopers S.p.A., dando mandato al Presidente Prof. Stefano Neri perché proceda alla convocazione con piena facoltà di determinare l’ora, la data ed il luogo delle adunanze. La documentazione prevista dalla normativa vigente inerente l’Assemblea sarà resa pubblica ai sensi di legge e dei regolamenti vigenti.
 
Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Dott. Paolo Allegretti, dichiara, ai sensi del comma 2 dell’art. 154-bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.
 
 
La società illustrerà i risultati conseguiti al 31 dicembre 2010, mercoledì 23 marzo 2011, alle ore 12:05 presso Borsa Italiana S.p.A. in occasione dello STAR Conference. Il materiale di supporto alla presentazione sarà disponibile sul sito www.ternienergia.com, nella sezione Investor Relations.