Valori positivi e in crescita al 31 marzo 2015; Ricavi e utile in sensibile aumento, diminuisce la PFN

Valori positivi e in crescita al 31 marzo 2015; Ricavi e utile in sensibile aumento, diminuisce la PFN

2018-10-23T09:52:54+00:0014.05.2015|Comunicati Stampa|

Ricavi pari a Euro 68,6 milioni, (Euro 10,4 milioni al 31/03/2014)

  • EBITDA pari a Euro 5,2 milioni, +13,7% (Euro 4,6 milioni al 31/03/2014) con Ebitda Margin al 7,6%
  • EBIT pari a Euro 3,8 milioni, + 37% (Euro 2,8 milioni al 31/03/2014)
  • Utile Netto pari a Euro 1,2 milioni, +76% (Euro 0,7 milioni al 31/03/2014)
  • Posizione Finanziaria Netta pari a Euro 105,6 milioni, di cui a breve Euro 14,3 milioni (Euro 108 milioni al 31/12/2014, di cui a breve Euro 18,3 milioni)
  • Patrimonio Netto pari a Euro 71,9 milioni, +0,8% (Euro 71,3 milioni al 31/12/2014)

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, smart energy company attiva nei settori dell’energia da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica, del waste e dell’energy management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, ha approvato in data odierna il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2015.

Stefano Neri, Presidente e Amministratore Delegato, ha così commentato:

“Valutiamo molto positivamente i risultati conseguiti nel primo trimestre in quanto sono la dimostrazione della validità delle scelte strategiche ed operative del nuovo Piano Industriale. Questi risultati sono in linea con le nuove previsioni pur essendo iniziate solo nella seconda metà di marzo le due grandi realizzazioni di impianti fotovoltaici in Sud Africa la cui conclusione è prevista nel 2016”.

 

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

I ricavi, pari a Euro 68,6 milioni, mostrano una crescita esponenziale rispetto al 31 Marzo 2014 (Euro 10,4 milioni). L’incremento è principalmente attribuibile all’entrata della società Free Energia nel perimetro di consolidamento e all’avvio dell’attività della business line Energy management. In significativo aumento anche i ricavi derivanti dalle linee di business “Cleantech” ed “Energy Saving”.

L’EBITDA si attesta a Euro 5,2 milioni in significativo incremento (+13,7%) rispetto al 31 Marzo 2014 (Euro 4,6 milioni). L’Ebitda Margin è pari al 7,6%, in diminuzione rispetto al 31/3/2014 per effetto della modifica del modello di business.

Il Risultato Operativo Netto (EBIT) è pari a Euro 3,8 milioni (Euro 2,8 milioni al 31 Marzo 2014, +37%), dopo ammortamenti per Euro 1,3 milioni (Euro 1,8 milioni nello stesso periodo del 2014).

L’utile netto si attesta a Euro 1,2 milioni e include la quota di risultato dall’attività delle JV, rispetto a Euro 0,7 milioni al 31 marzo 2014 (+76%).

La Posizione Finanziaria Netta è pari a Euro 105,6 milioni (Euro 108 milioni al 31/12/2014). La Posizione Finanziaria Netta non corrente è pari a Euro 91,3 milioni, mentre la Posizione Finanziaria Netta a breve è pari a Euro 14,3 milioni. Il rapporto PFN/Patrimonio Netto migliora in maniera sensibile a 1,46x rispetto a 1,51x AL 31/12/2014, in linea con le attese del piano industriale.

Il Patrimonio Netto è pari a Euro 71,9 milioni in crescita del 0,8% (Euro 71,3 milioni al 31/12/2014), mentre il Capitale Immobilizzato si attesta a Euro 149,6 milioni, di cui Euro 91,1 milioni riferiti a immobilizzazioni materiali.

 

RISULTATI INDUSTRIALI AL 31 MARZO 2015

Il numero complessivo di impianti fotovoltaici costruiti da TerniEnergia dall’inizio dell’attività è pari a 273, con una capacità cumulata di circa 284,1 MWp (di cui 15,8 MWp detenuti al 100% dalla Società e 22,8 MWp in joint venture, destinate all’attività di Power Generation). Inoltre, risultano allacciati alla rete impianti a biomasse per complessivi 1,5 MWe e 2 MWt. La produzione complessiva di energia degli impianti in full ownership e in Joint Venture per l’attività di power generation, è stata pari a circa 10 milioni di kWh. Nel settore ambientale sono operativi gli impianti di trattamento e recupero degli pneumatici fuori uso (PFU), di biodigestione e compostaggio GreenAsm e, infine, di depurazione delle acque di falda di Nera Montoro. Nel periodo il Gruppo Free Energia ha gestito 335 GWh di energia per clienti energivori. Lucos Alternative Energies ha realizzato interventi di efficienza energetica illuminotecnica di scala industriale per un primario gruppo cementiero italiano per circa 5.200 punti luce e un risparmio atteso del 68% e un delta di risparmio energetico di circa 1,1 milioni di kWh.

FATTI DI RILIEVO SUCCESSIVI ALLA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO

TerniEnergia entra nel settore del gas e cresce nel mercato dual fuel

In data 23 aprile 2015, TerniEnergia ha sottoscritto un accordo con La Mercantile Srl di La Spezia per l’acquisizione dell’85% del capitale sociale della società New Gas Trade Srl (NGT), realtà italiana che opera nel settore upstream del gas naturale e del gas naturale liquefatto, nell’ambito della gestione integrata delle commodities energetiche.

Il prezzo della cessione delle quote societarie è stato convenuto fra le parti in Euro 150 mila e il pagamento da parte di TerniEnergia è avvenuto per cassa. L’unico altro socio di NGT è Intermonte Holding SIM, società regolamentata MiFID. Nell’ambito dell’attività della società, Intermonte Holding SIM offre consulenza e attività operativa relativa agli strumenti finanziari collegati al management e al trading del settore gas & power in conto terzi e in proprio.

 

L’assemblea approva il bilancio 2014 e la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,065 p.a.

In data 24 aprile 2015, l’Assemblea degli Azionisti di TerniEnergia si è riunita in sede ordinaria ed ha esaminato e approvato all’unanimità il progetto di bilancio, nonchè preso atto della presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2014. L’Assemblea degli Azionisti ha altresì approvato la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,065 per azione ordinaria al lordo delle ritenute di legge. Il dividendo sarà posto in pagamento in data 20 Maggio 2015 con stacco della cedola N. 6 in data 18 Maggio 2015.

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

TerniEnergia sta sviluppando pienamente la sua strategia di sviluppo per l’anno 2015, contenuta nel piano industria “Fast on the smart energy road”. In particolare, nei prossimi mesi è atteso un sostanziale contributo dalle commesse nel settore fotovoltaico già acquisite e in via di acquisizione all’estero, anche a seguito dell’avvio dei relativi cantieri. Free Energia, sta perseguendo una espansione commerciale nel settore energy management in Italia, attraverso una maggiore penetrazione del mercato privato, e in particolare dei segmenti PMI e aziende energivore. Il Gruppo conta di cogliere le rilevanti opportunità commerciali “cross-selling” nei settori dell’efficienza energetica (in forte crescita) e della vendita di energia, anche grazie alla massimizzazione dei vantaggi garantiti dalla possibilità di ottimizzare la struttura finanziaria alle esigenze operative, mettendo a leva l’energia prodotta per ridurre il peso di quella acquisita sul mercato per l’attività di energy management, aumentando la possibilità di rilasciare garanzie corporate e facilitando i rapporti con il mondo del credito, grazie alla ripresa di business ad elevata generazione di ricavi in Italia.

Inoltre, coerentemente agli obiettivi strategici già dichiarati in fase di presentazione del Piano industriale, TerniEnergia ha avviato una politica di crescita per linee esterne, monitorando l’evoluzione dello scenario del settore energetico italiano e internazionale, al fine di individuare le più interessanti opportunità. Nei prossimi mesi, anche grazie all’acquisizione di NGT, TerniEnergia entrerà nel mercato del gas naturale e gas naturale liquefatto completando l’offerta relativa all’energy management, garantita da Free Energia, attraverso l’accesso al mercato dual fuel per clienti industriali. L’operazione consentirà di attivare un efficace strumento commerciale di fidelizzazione (prevalentemente cross selling di gas sulla base di clienti energy) e rappresenterà, nel contempo, uno strumento di sviluppo di nuovi clienti. In particolare, TerniEnergia intende mettere a leva la possibilità di raggiungere una clientela di oltre 25 mila operatori, tra clienti diretti e indiretti, ampliando l’offerta di prodotti energetici e garantendo un reale risparmio sulla “componente costo” anche grazie all’attività di efficienza energetica del Gruppo. Attraverso la collaborazione con Intermonte Holding SIM all’interno della compagine societaria, il Gruppo può amplificare i servizi ad alto valore aggiunto nel sistema di offerta, integrando anche le opportunità offerte dal partner strategico nella gestione di un desk finanziario dedicato agli strumenti collegati al settore gas&power, in coerenza con le caratteristiche di acquisto dei principali segmenti serviti. La Società ha previsto consistenti investimenti dedicati ad attività di ESCO con la formula del Finanziamento Tramite Terzi (FTT).

Sono in corso attività di scouting e analisi del mercato per lo sviluppo di possibili partnership nel settore EPC fotovoltaico, al fine di valutare la possibilità di dare vita a una piattaforma industriale “leader italiana” per il conseguimento di grandi commesse all’estero. TerniEnergia, infine, proseguità la sua attività di ricerca delle migliori opportunità per l’ingresso nel settore dello sviluppo e produzione industriale di soluzioni e tecnologie smart per l’efficienza energetica e il cleantech.

La Società proseguirà, inoltre, il processo di rafforzamento del perimetro degli asset ambientali, completando un nuovo impianto per il trattamento e il recupero di “materia prima seconda” di pneumatici fuori uso (PFU) nel Nord Italia e valorizzando un nuovo impianto nel Sud Italia per il recupero energetico attraverso biodigestione anaerobica e il compostaggio. Infine, sarà completato il nuovo impianto per il trattamento dei rifiuti fluidi industriali a Nera Montoro (TR), che ha scontato la fase autorizzativa, che consentirà di intercettare una consistente domanda (58 metri/cubi anno) in un segmento di mercato ad alta componente tecnologica e con elevate prospettive di crescita.

Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Dott. Paolo Allegretti, dichiara, ai sensi del comma 2 dell’art. 154-bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Condividi con un amico

Hi, this may be interesting you: Valori positivi e in crescita al 31 marzo 2015; Ricavi e utile in sensibile aumento, diminuisce la PFN! This is the link: https://www.ternienergia.com/valori-positivi-e-in-crescita-al-31-marzo-2015-ricavi-e-utile-in-sensibile-aumento-diminuisce-la-pfn/

Utilizziamo i cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito, per acconsentire clicca sul bottone o continua la navigazione facendo scorrere la pagina. Per saperne di più leggi la nostra cookie policy.